Aree verdi e sistemi naturali
Mobilità sostenibile
Sviluppo urbano sostenibile
Risorse idriche
Rifiuti
Energia
Informazione e partecipazione
Inquinamento acustico ed elettromagnetico

Contabilità Ambientale

Strumento di sostenibilità

 

Software Contabilità Ambientale LEAF
Software Contabilità Ambientale


La contabilità ambientale
  Cos'è la contabilità ambientale
  Contesto nazionale
  Contesto internazionale
  Metodo CLEAR
  Proposte di legge
       
Sviluppo sostenibile
  Buone pratiche ambientali
  Strumenti di sostenibilità per le p.a.
    Agenda 21
    Acquisti verdi (GPP)
    EMAS
    ISO 14001
    Ecolabel
    VIA
    VAS
    Valutazione di incidenza
   
Aree tematiche
  Aree verdi e sistemi naturali
    Strumenti per la conservazione
   della natura
  Mobilità sostenibile
  Sviluppo urbano sostenibile
  Risorse idriche
  Rifiuti
  Energia
  Informazione e partecipazione
  Inquinamento acustico ed elettromagnetico
  Turismo sostenibile
 
Utilità
  Glossario
       
News Ambiente
  Aree verdi e sistemi naturali
  Cambiamenti climatici
  Energia
  Informazione e partecipazione
  Inquinamento acustico ed elettromagnetico
  Mobilità sostenibile
  Rifiuti
  Risorse idriche
  Sviluppo urbano sostenibile
  Turismo sostenibile

Energia

 

Troppo spesso si è pensato all’energia come a qualcosa di scontato e di inesauribile. Al contrario molte risorse energetiche sono limitate ed inoltre il modo in cui vengono rese disponibili provoca spesso inquinamento, condizionando negativamente l’ecosistema e la qualità della vita.
Nonostante ciò in questi ultimi anni la domanda di energia è aumentata vertiginosamente (in Europa dell’1-2% all’anno negli ultimi 20 anni). La crescita dei consumi, così come quella dei rifiuti, va di pari passo con la crescita della ricchezza e del benessere, ed è legata soprattutto al settore residenziale (responsabile di circa il 40% dei consumi) ed a quello produttivo.
Sviluppo sostenibile significa diffondere un uso intelligente dell’energia, usare meno e in maniera più razionale i combustibili fossili e trovare soluzioni alternative. La via da seguire è quella del risparmio energetico, combinato con lo sviluppo di fonti alternative e rinnovabili e di programmi di ricerca e sviluppo della ricerca e della tecnologia in tale settore.
A tal proposito è da osservare come negli ultimi anni si stia assistendo ad un grande sviluppo a livello mondiale delle fonti energetiche rinnovabili, che stanno assumendo un peso sempre più rilevante. In Europa si è assistito a risultati straordinari nei Paesi che hanno creduto e investito in questo settore, quali la Germania, la Spagna, l’Austria, la Grecia. L’Italia, purtroppo, pur avendo enormi potenzialità di produzione di energia pulita, soprattutto solare, è ancora indietro da questo punto di vista e nel prossimo futuro sarà chiamata ad uno sforzo maggiore per allinearsi alle direttive dell’Unione Europea che, proprio il mese scorso ha indicato l’”obiettivo vincolante del 20% entro il 2020 del totale dei consumi di energia da fonti rinnovabili".
 

 
 

 
Eolico(MW installati) Solare Fotovoltaico (MW installati) Solare Termico(mq. pannelli)
(Dic. 2005) (Dic. 2004) (Dic. 2004)
Austria 606 19,8 2.400.000
Danimarca 3.124 2,2 328.000
Francia 382 20,1 792.000
Germania 16.629 794 6.199.000
Gran Bretagna 890 7,8 176.000
Grecia 472 4,5 2.826.000
Italia 1.266 30,3 458.000
Olanda 1.078 47,7 504.000
Spagna 8.263 38,7 440.000
Tot. EU 25 40.455 1.004 15.362.000

Incentivi efficienza energetica:

 
 

Contabilità ambientale - P.I. 01715690564 - Privacy

Infosoft